WTA Finals 2019: a Shenzen si decide la migliore della stagione

WTA Finals 2019: a Shenzen si decide la migliore della stagione

La preview delle WTA Finals di Shenzen, in programma dal 27 ottobre

Tutto pronto a Shenzen per le WTA Finals 2019. Per la prima volta il torneo che chiude ufficialmente la stagione del tennis femminile si giocherà allo Shenzen Bay Sport Centre, decima location scelta per l’evento nato nel 1972. Si parte con le prime sfide dei gironi domenica 27 ottobre. La domenica successiva, il tre novembre si disputerà la finalissima.

La formula del torneo

Le WTA Finals, in precedenza WTA Tour Championship e Masters Series Cup, sono il torneo che mette di fronte le migliori otto giocatrici della stagione. Considerato come l’appuntamento più importante dopo i quattro Slam, l’evento è nato nel 1972 ed è stato disputato in dieci location diverse nel corso delle sue 49 edizioni. Quest’anno si gioca per la prima volta in Cina, a Shenzen. La formula resta la stessa. Le otto si affronteranno in due gironi all’italiana da 4. Le prime due di ogni raggruppamento passano alle semifinali. Chi vince si gioca il titolo di giocatrice più forte della stagione

Le partecipanti: la Svitolina pronta a difendere il titolo

Detentrice del trofeo e pronta a difendere il successo dello scorso anno è Elina Svitolina. Ottava testa di serie WTA, l’ucraina è stata protagonista di una stagione altalenante in cui i migliori risultati sono stati le semifinali di Dubai e Roma e quelle di Wimbledon e New York. La vera favorita della vigilia e delle scommesse sul tennis di SportPesa è l’attuale numero uno del mondo Ashleigh Barty: l’australiana è stata la prima in assoluto a qualificarsi e quest’anno ha messo in bacheca Miami e Birmingham, il Roland Garros, la vittoria in doppio a Roma e la semifinale a Sidney.

Al numero due della race 2019 e della classifica mondiale c’è Karolina Pliskova, qualificata per la prima volta alle Finals. La tennista ceca ha vinto Brisbane, poche settimane dopo è arrivata alle semifinali degli Australian Open e nei mesi successivi ha conquistato i titoli di Roma, Eastbourne e Zhengzhou. Sarà lei la rivale più accreditata per Barty.

Stagione resa complessa dagli infortuni quella dell’ex numero uno del mondo Simona Halep. Attualmente alla quinta posizione del seeding, la romena si è qualificata grazie alla vittoria di Wimbledon e alle finali di Sidney e Madrid ma le sue condizioni fisiche in vista di Shenzen restano un’incognita.

Seconda metà dell’anno in calando anche per Naomi Osaka. La giapponese è scesa al numero tre dopo aver vinto gli US Open dello scorso anno e aver iniziato il 2019 con il secondo successo Slam in Australia. Da lì un netto calo che l’ha vista raggiungere i quarti di Roma e Toronto come miglior risultato.

La vera sorpresa dell’anno è stata invece Bianca Andreescu, canadese numero 4 del mondo. Prima classe 2000 a vincere uno Slam, gli Us Open, Bianca ha trionfato anche Newport ed è arrivata in finale a Auckland. In mezzo i successi di Indian Wells e Toronto battendo campionesse come Kerber, Muguruza e Williams.

Ultime due ad aver strappato il pass per le Finals sono Petra Kvitova e Belinda Bencic. La prima ha vinto i tornei di San Pietroburgo e Stoccarda e si è spinta fino alla finale, poi persa contro Osaka, a Melbourne. La seconda ha tolto la qualificazione a Serena Williams e a Kiki Bertens grazie alla recente vittoria a Mosca, ai buoni risultati negli Slam e al successo di inizio stagione a Dubai.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK