Moto GP d’Italia 2019: vince Petrucci davanti a Marquez e Dovizioso

Moto GP d’Italia 2019: vince Petrucci davanti a Marquez e Dovizioso

Moto Gp Italia: Petrucci si prende il Mugello davanti a Marquez e Dovizioso

Non c’era gara migliore per Danilo Petrucci per conquistare il primo successo in carriera in MotoGP. Il pilota Ducati ha trionfato nel Gran Premio d’Italia al Mugello mettendosi dietro la Honda di Marc Marquez e l’altra Desmosedici del compagno di box Andrea Dovizioso, al termine di una strepitosa battaglia a tre. Weekend da dimenticare, invece, per Valentino Rossi. Dopo essere partito dalla diciottesima posizione, il Dottore è rimasto imbrigliato nel traffico nelle fasi iniziali, si è toccato con Mir e pochi giri dopo è stato costretto al ritiro da una caduta. Nel Mondiale Marquez allunga a +12 sul forlivese, con Rins (quarto al traguardo) che resta in scia e con lo stesso Petrucci che scavalca Rossi e si porta ai piedi del podio.

Per il terzo anno consecutivo la Rossa di Borgo Panigale ha vinto sul circuito di casa, al termine di una gara spettacolare e ricca di colpi di scena.

La cronaca: Marquez ci prova subito ma le Ducati ne hanno di più

Come da “tradizione” di questo 2019 Marc Marquez scatta dalla pole position e tenta la fuga immediata. La partenza è subito indicativa per lo sviluppo della corsa: le Ducati di Petrucci, Dovizioso e Miller si portano alle spalle del Campione del Mondo mentre scivolano indietro le Yamaha di Quartararo e Morbidelli, splendidi protagonisti nelle qualifiche ma in grandissima difficoltà per tutta la gara. Parte bene anche Crutchlow che nei primi giri tiene il passo dei migliori.

Con il passare dei giri l’inglese della Honda e Miller scivolano indietro con Petrucci che passa in prima posizione e inizia a scremare il gruppo in cui rimangono solo in quattro: lo stesso pilota ternano, Marquez, Dovizioso e Rins. Al nono giro si conclude con una caduta il pessimo week end di Rossi, ultimo dopo uno scontro con la Suzuki di Mir.

Al giro 14 Marquez tenta di dare una scossa alla gara e si mette in mezzo alle due Ducati di Petrucci e Dovizioso. Due passaggi dopo Miller scivola ed è costretto ad abbandonare. Si va verso un finale infuocato.

Negli ultimi cinque giri Dovizioso rimane attaccato a Marquez con Petrucci che mantiene tre preziosi decimi preziosi. Alla penultima tornata Dovizioso e Marquez si toccano in fondo al rettilineo. Petrucci, scivolato al terzo posto nel giro precedente, ne approfitta per riprendersi la testa della corsa.

L’ultimo giro non è per i deboli di cuore: Marquez in staccata si porta in prima posizione ma va leggermente largo, Petrucci si riprende la leadership. L’italiano resiste all’attacco dello spagnolo della Honda e grazie alla potenza del motore Ducati si porta a casa il successo al Mugello, primo trionfo in otto anni di MotoGp. Terzo Dovizioso, quarto Rins. La pista toscana si conferma ostica per il campione del mondo spagnolo che comunque resta leader in classifica generale e allunga sul forlivese. A completare i dieci Nakagami, quinto, Vinales sesto con la prima delle Yamaha, l’ottimo Michele Pirro, settimo, Cal Crutchlow, ottavo, Pol Espargaro, nono con la KTM e Fabio Quartararo. Out, oltre a Rossi, anche Bagnaia e Morbidelli.

L’ordine d’arrivo e la classifica mondiale

1) Danilo Petrucci (ITA/Ducati) 41’33.794
2) Marc Marquez (SPA/Honda) 0.043
3) Andrea Dovizioso (ITA/Ducati) 0.338
4) Alex Rins (SPA/Suzuki) 0.535
5) Takaaki Nakagami (JPN/Honda) 6.535
6) Maverick Vinales (SPA/Yamaha) 7.481
7) Michele Pirro (ITA/Ducati) 13.288
8) Cal Crutchlow (GBR/Honda) 13.937
9) Pol Espargaro (SPA/KTM) 16.533
10) Fabio Quartararo (FRA/Yamaha) 17.994
11) Aleix Espargaro (SPA/Aprilia) 20.523
12) Joan Mir (SPA/ Suzuki) 20.544
13) Jorge Lorenzo (SPA/Honda) 20.813
14) Karel Abraham (CZE/Ducati) 27.298
15) Andrea Iannone (ITA/Aprilia) 28.051
16) Miguel Oliveira (POR/KTM) 30.101
17) Johann Zarco (FRA/KTM) 41.857

La classifica Piloti

 

1) Marc Marquez 115 punti

2) Andrea Dovizioso 103

3) Alex Rins 88

4) Danilo Petrucci 82

5) Valentino Rossi 72

6) Cal Crutchlow 42

7) Jack Miller 42

8) Maverick Vinales 40

9) Takaaki Nakagami 40

10) Pol Espargaro 38

11) Franco Morbidelli 34

12) Fabio Quartararo 31

13) Aleix Espargaro 27

14) Jorge Lorenzo 19

15) Joan Mir 12

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK