Ventiquattresima giornata Serie A: la Juve mette una mano sullo Scudetto. Milan e Roma volata Champions

Ventiquattresima giornata Serie A: la Juve mette una mano sullo Scudetto. Milan e Roma volata Champions

La Juventus fa il suo dovere battendo in casa il Frosinone, approfitta del pareggio del Napoli per volare a +13 e mette una seria ipoteca sull’ottavo Scudetto consecutivo. È il riassunto della 24esima giornata del Campionato di Serie A 2018/2019. Una giornata che ha visto il secondo successo nelle ultime due dell’Inter e l’allungo in zona Champions di Milan e Roma. In coda vittorie fondamentali per Udinese ed Empoli.

Risultati e classifica

Juventus – Frosinone 3-0
Cagliari – Parma 2-1
Atalanta – Milan 1-3
Spal – Fiorentina 1-4
Empoli – Sassuolo 3-0
Genoa – Lazio 2-1
Udinese – Chievo 1-0
Inter – Sampdoria 2-1
Napoli – Torino 0-0
Roma – Bologna 2-1

Juventus 66
Napoli 53
Inter 46
Milan 42
Roma 41
Atalanta 38
Lazio 38
Fiorentina 35
Torino 35
Sampdoria 33
Sassuolo 30
Parma 29
Genoa 28
Cagliari 24
Udinese 22
Spal 22
Empoli 21
Bologna 18
Frosinone 16
Chievo 9

Il Napoli pareggia col Torino e la Juve scappa a +13

Terzo 0-0 nelle ultime quattro gare, 18° legno colpito in stagione e -13 dalla Juve. Si conclude così la serata del Napoli, incapace di segnare contro il buon Torino messo in campo dall’ex Mazzarri. Eppure i ragazzi di Ancelotti ci hanno provato dal primo all’ultimo minuto: Milik e Insigne hanno messo insieme dieci occasioni da gol ma la sfortuna (palo del capitano a un quarto d’ora dalla fine) e un ottimo Sirigu hanno mantenuto la gara sui binari dell’equilibrio. Il Toro si accontenta di un pareggio importante per continuare a inseguire l’Europa League.
Tutto facile invece per la Juventus che nell’anticipo del venerdì batte allo Stadium il Frosinone. Gara che si mette subito bene per i bianconeri che passano in vantaggio dopo sei minuti grazie a una magia di Dybala. Al 17′ è Bonucci a chiudere virtualmente la contesa. Nella ripresa controllo assoluto della Vecchia Signora e gol di Ronaldo utile per la classifica marcatori.

Inter, Milan e Roma: tre successi d’oro per la Champions

Tutto in 5′ minuti per la Pazza Inter di questo periodo. Contro una buona Samp, gli uomini di Spalletti hanno dominato il gioco per lunghi tratti e sono passati meritatamente in vantaggio con D’Ambrosio. Gara finita? Neanche per sogno. Appena due minuti dopo i blucerchiati pareggiano con il neo-entrato Gabbiadini. Tre giri d’orologio e i nerazzurri tornano in vantaggio con Nainggolan. Sugli scudi, finalmente, Perisic e lo stesso belga: il primo ha servito l’assist per l’1 a 0 ed è parso inarrestabile sulla sinistra. Il secondo è stato decisivo con il gol del 2 a 1 e ha offerto una prestazione di estrema sostanza.

Nel terzo anticipo della 24a giornata di Serie A, il Milan batte 3-1 in trasferta l’Atalanta e consolida il quarto posto. All’Atleti Azzurri d’Italia, la Dea parte meglio e trova il vantaggio poco dopo la mezz’ora con Freuler. Qui la reazione rossonera che si concretizza con il pareggio del solito Piatek. Nella ripresa si sblocca anche Calhanoglu, che segna il primo gol in campionato (56′) e mette sulla testa di Piatek il pallone del 3-1 che spedisce i rivali a -4 in classifica.

Nel posticipo del lunedì è arrivata anche la pronta risposta della Roma che batte il Bologna 2 a 1, non senza soffrire, e resta in scia dei rossoneri. Nel primo tempo meglio i rossoblu che sfiorano il vantaggio con la traversa di Soriano. Nella ripresa meglio i giallorossi che passano per due volte grazie ai difensori Kolarov e Fazio. Mihajlovic però ha restituito un grande carattere ai suoi che non ci stanno, accorciano le distanze con Sansone e impensieriscono in più di un’occasione lo strepitoso Olsen.

La Fiorentina vola in trasferta e sogna l’Europa

La Fiorentina prosegue il momento magico fuori dal Franchi (nove risultati utili consecutivi) e batte in rimonta la Spal. Nel primo tempo le reti di Petagna e il pareggio di Edimilson. Nella ripresa succede di tutto: i ferraresi passano con Valoti ma l’arbitro annulla per assegnare un rigore ai viola. Veretout trasforma e da il via a una rimonta che si conclude con i gol nel finale di Simeone e Gerson. Viola ottavi in campionato a soli tre punti dal sesto posto dell’Atalanta.

L’Empoli esce dalla zona salvezza

Colpo per la salvezza per l’Empoli di Iachini che batte nettamente il Sassuolo e si porta fuori dalle ultime tre posizioni. Al Castellani i toscani giocano bene e dominano fin dai primi minuti: al 34′ Krunic sblocca il risultato con un colpo sotto dopo una bella azione personale. Tre minuti dopo ci pensa Acquah su assist di Farias a regalare ai suoi il doppio vantaggio. Nel secondo tempo ancora protagonista Farias che chiude la sua splendida domenica con il gol del tre a zero. Per l’Empoli prima vittoria del 2019.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro