Silverstone: storia e origini del circuito di Formula 1

Silverstone: storia e origini del circuito di Formula 1

Silverstone-storia-del-circuito-inglese-di-Formula-1

A Silverstone si è corso il primo Gran Premio di Formula 1 della storia ed è sede del GP di Gran Bretagna, l’unico insieme a quello d’Italia a non essere mai uscito dal calendario F1. Il circuito inglese è per certi aspetti il tempio della Formula 1 e vi sorprenderà scoprire quali sono state le sue origini.

Storia di Silverstone: le origini

La fine della seconda guerra mondiale aveva lasciato la Gran Bretagna senza una grande pista per le corse automobilistiche, ma con un’abbondanza di campi di aviazione. Uno di questi campi di aviazione in eccesso si trovava vicino al villaggio di Silverstone, nel cuore dell’Inghilterra.

Nel 1948 il Royal Automobile Club (RAC) aveva stipulato un contratto di locazione di un anno con il Ministero dell’Aeronautica. Un ex agricoltore, James Wilson Brown, è stato impiegato dal RAC e gli furono dati solo due mesi di tempo per trasformare il sito in una pista per il primo Gran Premio internazionale RAC.

Brown raccolse e vinse la sfida e il 2 ottobre 1948 migliaia di persone accorsero per vedere Luigi Villoresi battere i ventidue avversari con la sua Maserati. La storia delle gare automobilistiche a Silverstone ebbe inizio.

Storia di Silverstone nella Formula 1

A Silverstone si è corso il primo Gran Premio di Formula 1 della storia, il 13 maggio del 1950 e il risultato fu un podio per due terzi italiano: vinse Nino Farina, seguito da Luigi Fagioli e Reg Parnell. Bandiere tricolori sul podio anche dei tre anni successivi: terzo Luigi Villoresi nel 1951, primo Alberto Ascari e secondo Piero Taruffi nel 1952, primo Ascari e terzo Farina nel 1953. Dopo quattro anni Luigi Musso arriva secondo, ma per trovare un altro italiano sul podio di Silvertone bisognerà aspettare poi fino al 1985, con Michele Alboreto secondo dietro ad Alain Prost.

Nel frattempo il circuito di Silverstone ha subito alcuni cambiamenti, primo su tutti l’introduzione di una chicane in corrispondenza della curva Woodcote. Nel 1987 fu modificata la curva Bridge e negli anni ’90 sono state apportate altre modifiche per migliorare la sicurezza della pista, storicamente una delle più veloci della Formula 1. Nel 2010 il layout è stato ulteriormente modificato con l’introduzione del nuovo rettilineo Wellington Straight.

Nonostante queste modifiche, Silverstone è stato teatro di gare storiche di Formula 1, tra cui:

  • 1963, James Clarke vince con il motore quasi fuori uso.
  • 1971, arriva primo Jackie Stewart, nell’anno in cui conquistò il titolo iridato vincendo 6 gare su 10.
  • 1983, Alain Prost vince il suo primo Gran Premio di Gran Bretagna.
  • 1988, Ayrton Senna vince in condizioni meteo proibitive.
  • 1998, Michael Schumacher vince passando dalla pit lane.
  • 2008, prima vittoria a Silverstone per Lewis Hamilton.

Dal 2008 a oggi Hamilton ha vinto altri cinque gran premi di Gran Bretagna, compreso quello del 2019, quando era indicato dalle Scommesse Sportive SportPesa come il favorito numero uno per la conquista della gara. A oggi, Hamilton ha il record di vittorie a Silverstone: 6, dietro di lui Clark e Prost a 5, Mansell a 4.

Curiosità sul circuito di Silverstone

Vi lasciamo con alcune curiosità, storiche e non, sulla pista inglese.

  • Le prime gare di Silverstone usarono le piste aeree come tracciato, collegate tra loro da curve.
  • Nel tracciato ci sono ancora piste d’atterraggio, tuttora utilizzate. Nei giorni del Gran Premio l’aeroporto di Silverstone è uno dei più trafficati del Regno Unito.
  • Il circuito si estende sul territorio di due contee: Northamptonshire e Buckinghamshire.
  • La scuderia SportPesa Racing Point ha sede a Silverstone.
Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK