Saranno famosi: Sandro Tonali, tra Modric e Gattuso

“Tifo Milan e il mio idolo era Gennaro Gattuso. Oggi mi ispiro a Luka Modric”. Parole e musica di Sandro Tonali, centrocampista classe 2000 del Brescia e della Nazionale azzurra. Giocatore completo che unisce un buon fisico a una tecnica di primo livello, Tonali è destinato a calcare palcoscenici importanti nei prossimi anni e ha già fatto innamorare le big del calcio internazionale. Proviamo a capire perché.

La carriera

Dopo aver mosso i primi passi nelle file del Lombardia Uno, Tonali passa al Piacenza e poi alle giovanili del Brescia nella stagione 2012/2013. Con le Rondinelle arriverà fino alla primavera per poi esordire, il 26 agosto 2017 in Serie B, nella sfida persa contro l’Avellino. Dal gennaio 2018 viene promosso in pianta stabile nella formazione titolare e inizia a trovare sempre maggiore spazio, tanto che al termine della prima stagione da professionista le presenze saranno 19 e i gol 2.

La vera esplosione arriva l’anno successivo. Promosso subito tra i titolari dal mister Eugenio Corini, Tonali ripaga la fiducia accordatagli con 34 presenze, 3 reti e il premio di miglior giovane della Serie B.

Conquistata la promozione in Serie A col Brescia, il centrocampista esordisce nel massimo campionato nella prima giornata della stagione 2019/2020. Il 26 ottobre arriva la prima rete, nella gara persa per 3 a 1 contro il Genoa. Seguiranno altre 23 apparizioni di ottimo livello impreziosite da 5 assist regalati ai compagni.

Il futuro

Difficile ipotizzare una permanenza a Brescia. Tonali proverà in tutti i modi a salvare le Rondinelle, impresa difficile secondo le quote delle scommesse online sul calcio di SportPesa, ma è destinato a lasciare la squadra di Cellino sin dalla prossima stagione. Su di lui sono infatti già attive le big del calcio italiano e internazionale. Al momento più avanti di tutte sembra la Juventus che come sempre si è mossa con largo anticipo, contando sul benestare di Sarri e pronta a farne l’erede di Pjanic. La concorrenza, però, non manca.

L’Inter di Conte lo accoglierebbe volentieri per farne, insieme a Sensi e Barella, il perno di una mediana tutta italiana. Stesso discorso per il Milan, alla ricerca di giovani talenti per rilanciare le proprie ambizioni e pronta a puntare sulla fede calcistica del giocatore. Quarta big in corsa il Napoli di Gennaro Gattuso. Tonali ha dichiarato in varie occasioni di ispirarsi all’attuale tecnico partenopeo e a Fuorigrotta potrebbe trovare un ambiente più rilassato e in grado di farlo crescere senza eccessive pressioni. Attenzione anche ai top club europei. PSG e Manchester United hanno già fatto più di un sondaggio e sono pronte a mettere sulla scrivania del Brescia fior fior di milioni.

Le caratteristiche tecniche

Centrocampista dal fisico roccioso e dal piede educatissimo, Tonali sta stupendo tutti per duttilità tattica e personalità alla prima stagione in Serie A. Impostato da Corini come regista davanti alla difesa, grazie alle sue doti di visione di gioco e alla capacità di giocare a testa alta col pallone fra i piedi, il ragazzo sta imparando ad ampliare il proprio raggio d’azione e in questo campionato ha aggiunto al suo arsenale la percussione in verticale dopo aver recuperato il pallone. Doti che, unite a un cambio di passo notevole e al buon dribbling, ne fanno il prototipo della mezzala moderna box to box.


18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK