Sampdoria – Inter: i nerazzurri a caccia della sesta meraviglia

Sampdoria – Inter: i nerazzurri a caccia della sesta meraviglia

Sampdoria

Sale l’attesa a Marassi per la sfida di sabato 28 settembre che vedrà di fronte i padroni di casa della Sampdoria e l’Inter capolista solitaria. Il match, valido per la sesta giornata della Serie A 2019/2020, inizierà alle 18. Le due squadre scenderanno in campo con obiettivi diversi: fare punti e risalire una classifica al momento deficitaria per i blucerchiati. Allungare in vetta e rispondere prontamente alla Juventus che scenderà in campo alle 15 contro la Spal per i nerazzurri.

Lo stato di forma delle squadre

La nuova Sampdoria di Di Francesco sta faticando più del previsto in questo avvio di stagione. Reduci dalla sconfitta per 2 a 1 contro la Fiorentina, i blucerchiati viaggiano all’ultimo posto in classifica e in cinque turni hanno ottenuto soltanto 3 punti, arrivati grazie al successo contro il Torino. Non sorridono nemmeno le statistiche: sono appena tre i gol segnati nelle prime giornate a fronte di undici subiti che fanno di quella ligure la retroguardia più perforata del campionato. Servirà una prova d’orgoglio a Quagliarella e compagni per avere ragione di una Inter che fin qui ha stupito tutti per solidità a fame di vittoria. I nerazzurri hanno soltanto vinto in questo avvio di Serie A, hanno la miglior difesa (un solo gol al passivo) e un attacco che funziona e che viaggia a due reti segnate ogni 90 minuti.

Statistiche e precedenti

I precedenti sorridono all’Inter che si presenterà a Marassi con i favori dei pronostici delle scommesse sul calcio di SportPesa. I nerazzurri hanno infatti vinto gli ultimi quattro confronti diretti. Quella di sabato sarà la sfida numero 125 tra i due club in Serie A. 67 le vittorie dei lombardi, 20 quelle dei blucerchiati e 37 i pareggi. Bilancio a favore dei milanesi anche nelle sfide giocate a Genova: 29 le vittorie della squadra oggi allenata da Conte contro le dodici dei padroni di casa e i 21 pareggi.

In caso di vittoria, l’Inter e il suo tecnico Conte toccherebbero altri due primati: solo una volta nella loro storia i nerazzurri hanno trovato il successo nelle prime sei giornate, nel lontano 1966/67, anno in cui chiusero al secondo posto. Allo stesso tempo l’allenatore leccese potrebbe diventare il quarto di sempre a conquistare sei vittorie consecutive in avvio dopo Ciro Ferrara, Rudi Garcia e Max Allegri.

Le probabili formazioni

Entrambi gli allenatori si affideranno alla difesa a tre. Quella della Samp di Di Francesco sarà composta da Regini, Colley e Bereszynski. Saranno loro, in assenza dello squalificato Murillo, a difendere la porta di Audero. A centrocampo spazio per Depaoli, Linetty, Ekdal e Murru. All’argentino Rigoni il compito di innescare la coppia d’attacco formata da Gabbiadini e Quagliarella, ancora senza gol su azione in questa stagione.

Conte avrà tutta la rosa a disposizione e punterà ancora sul suo classico 3-5-2. Tra i pali Handanovic. Davanti a lui gli inamovibili Godin, De Vrji e Skriniar. In mediana spazio per il rivitalizzato Candreva e Asamoah sulle fasce con Barella, Sensi e Brozovic in mezzo. Davanti probabile turno di riposo per Lukaku. A fare da spalla a Lautaro Martinez uno tra Sanchez e Politano.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK