Rugby World Cup 2019: il Sudafrica è campione del mondo

Rugby World Cup 2019: il Sudafrica è campione del mondo

Rugby-World-Cup-2019-Sudafrica-campione-del-mondo

Un Sudafrica quasi perfetto ha conquistato la Rugby World Cup 2019 battendo nettamente un’Inghilterra sottotono rispetto alla squadra che ha avuto la meglio su Nuova Zelanda, Australia e ha dominato il girone. Con il punteggio di 32-12 gli Springboks si laureano campioni del mondo per la terza volta nella storia raggiungendo così il primato finora appartenuto agli All Blacks.

La finale della Rugby World Cup 2019

L’International Stadium Yokohama ha ospitato il match tra le due finaliste di questa edizione della coppa del mondo di rugby ed è l’unico stadio al mondo dove si sono disputate sia una finale RWC sia una finale dei Mondiali di Calcio (2002), insieme allo Stade de France di Saint-Denis (calcio 1998, rugby 2007). Ed è proprio nello stadio francese che Inghilterra e Sudafrica avevano giocato la loro ultima finale, vinta dagli Springboks per 15-6.

Tanta la voglia di riscatto da parte del XV della Rosa, che partiva leggermente favorito anche secondo le quote delle scommesse sul rugby di SportPesa. Mentre gli inglesi in semifinale erano riusciti a regolare i favoriti All Blacks con il punteggio di 19-7, i ragazzi in verde avevano strappato la vittoria al Galles per appena 19-16 e avevano perso dalla Nuova Zelanda nel girone per 23-13.

Ma il XV della Rosa in finale ha dovuto fare i conti con una squadra perfettamente schierata, dominante in mischia e dotata di una difesa impenetrabile. Un approccio, questo degli Springboks, che avrà l’effetto di sfiancare gli inglesi nel primo tempo per poi dilagare nel secondo. L’Inghilterra fatica e al nono minuto Pollard porta la sua squadra in vantaggio per 0-3. Al 23’ Farrell pareggia i conti ma tre minuti dopo è ancora Pollard con una punizione a portare gli Springboks in vantaggio sul 3-6. Gli inglesi tentano di sfondare la difesa sudafricana, arrivano a pochi metri dalla linea di meta ma i ragazzi in verde respingono tutti gli attacchi; la Red Rose si deve accontentare di un pareggio, di nuovo  grazie a Farrell. Ma nel finale del primo tempo due punizioni battute da Pollard portano il Sudafrica sul 6-12.

Nella ripresa il copione non cambia, l’Inghilterra attacca ma non sfonda e il Sudafrica colpisce con i piazzati. Si arriva così al punteggio di 12-18 ed è a questo punto che cambia il destino del match, grazie a Mapimpi che va in meta al 67’. 12-25 ed è quasi mondiale per gli Springboks, che non si accontentano e al 73’ Kolbe va in meta e il punteggio si chiuderà sul 12-32.

Il nuovo ranking mondiale

Il Sudafrica vince così la sua terza Rugby World Cup, dopo quelle 1995 e del 2007. L’Inghilterra per la terza volta si deve accontentare della seconda piazza e resta l’unica nazionale dell’emisfero nord ad aver vinto una coppa del mondo (2003).

Il match di Yokohama e la finale per il terzo posto hanno decretato anche il nuovo ranking mondiale. L’Inghilterra perde il primo posto da poco conquistato e, in virtù della larga vittoria degli Springboks e del k.o. subito dal Galles in semifinale, scivola al terzo posto, mentre al secondo sale la Nuova Zelanda. Il Sudafrica conquista invece la vetta del ranking dopo un digiuno durato dieci anni.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro