Doha: al via i Mondiali di atletica leggera 2019

Doha: al via i Mondiali di atletica leggera 2019

Mondiali-di-Atletica-Leggera-2019-Doha

Tutto pronto per gli attesissimi Campionati del Mondo di atletica leggera. Il 27 settembre a Doha inizierà la manifestazione iridata che durerà fino domenica 6 ottobre. Si tratta della diciassettesima edizione organizzata dalla IAAF nella quale scenderanno in pista circa 2000 atleti provenienti da 209 nazioni. Tra questi ci saranno ben 38 campioni dell’ultimo mondiale di Londra.

Primo campionato del mondo organizzato in autunno

La rassegna di Doha parte già con un primato: sarà infatti la prima a esser organizzata nella stagione autunnale, per evitare le torride temperature estive della regione. Per questo alcune gare saranno disputate nelle ore più tarde del giorno e la maratona e le gare di marcia prenderanno il via tra le 23 e le 00. Gli unici che hanno avuto il pass garantito sono stati i campioni europei, i primi 15 dei mondiali di cross per la gara dei 10000 metri, i campioni del mondo uscenti e i vincitori delle Diamond League 2019. Gli Stati Uniti si presentano come la nazione da battere dopo la vittoria nel medagliere nel 2017 ma dovranno stare attenti al Kenya, tra i favoriti dei pronostici di SportPesa, secondo nel 2017 e vincitore della precedente edizione di Pechino.

Le gare più interessanti di tutta la rassegna

Saranno 192 le medaglie messe in palio al termine delle 49 finali in programma. Tra le più attese ci sono sicuramente i 100 e 200 metri uomini, dove i superfavoriti sono Christian Coleman e Noah Lyles: si sfideranno per raccogliere l’eredità di Bolt. Altre gare di altissimo livello sono quelle di lancio, soprattutto in ambito maschile. Nel getto del peso 8 uomini hanno personali di oltre i 22 metri e tutti aspirano al titolo iridato. Nel lancio del disco i due favoriti sono Stahl e Dacres, così come nel martello potrebbe esserci un derby polacco tra Nowicki e Fajdek, mentre il giavellotto ha una vasta gamma di aspiranti vincitori. In ambito femminile le favorite sono Gong nel peso, Perez e Caballero nel disco, Lyu nel giavellotto, mentre il martello non sembra avere una regina predestinata. Le gare dei salti sono quelle più incerte e quelle più interessanti sembrano essere il salto con l’asta, con la lotta tra Kendriks Duplantis e Lisek, il lungo maschile, dove Echevarria potrebbe avvicinarsi ai 9 metri, quello femminile con la fenomenale Mihambo, e il triplo donne con la venezuelana Rojas.

Il team italiano cerca il riscatto dopo l’edizione di Londra

La spedizione italiana sarà formata da 65 atleti, la seconda più numerosa di sempre dopo Atene 1997. Le speranze tricolori sono riposte nella prova di marcia di 50 km, dove Eleonora Giorgi è considerata una delle favorite alla vittoria finale. Grande attesa anche per Antonella Palmisano e Massimo Stano nella 20 km e per la gara del salto in alto dove parteciperanno il campione europeo indoor del 2019 Giammarco Tamberi e il detentore della seconda prestazione mondiale dell’anno all’aperto, Stefano Sottile. Ci si aspetta infine una buona prestazione dalla staffetta 4×100 maschile e dalla 4×400 femminile e dal neo primatista italiano dei 400 metri Davide Re.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro