Mondiali di ciclismo su pista: tutto pronto a Berlino

Mondiali di ciclismo su pista: tutto pronto a Berlino

mondiali-ciclismo-pista-2020

Tutto pronto a Berlino per l’edizione 2020 dei Mondiali di ciclismo su pista. Dal 26 febbraio al 1 marzo si sfideranno sul bellissimo parquet del Velodrome i più forti pistard del pianeta pronti ad andare a caccia della maglia iridata. Un’edizione particolare quella di quest’anno: in estate ci saranno le Olimpiadi di Tokyo e molti specialisti potrebbero interpretare la rassegna berlinese come una tappa di avvicinamento verso l’appuntamento a Cinque Cerchi.

I protagonisti e i favoriti della vigilia

Non mancheranno comunque le stelle nella capitale tedesca. Oltre ai nostri azzurri Ganna, Viviani e Guazzini, tra i candidati alle medaglie, ci saranno vere e proprie leggende della pista. Un nome su tutti quello del britannico Jason Kenny, sei volte campione olimpico e tornato in pista dopo aver pensato seriamente al ritiro nel 2016. Sarà impegnato nel Keirin e nella prova a cronometro individuale per testare la propria condizione in vista di Tokyo. Presenti ai nastri di partenza anche gli idoli di casa e campioni del mondo in carica nella Madison Theo Reinhardt e Roger Kluge e le campionesse americane: Jennifer Valente e Chloe Dygert promettono vittorie e spettacolo in ogni disciplina.

Le speranze azzurre

Impossibile non partire da Filippo Ganna. Due volte campione in carica dell’inseguimento individuale, dopo aver abbassato in due occasioni il record della specialità a fine 2019, il 23enne piemontese punterà a confermarsi e a prendersi una medaglia anche col quartetto dell’inseguimento. Il tutto con un occhio sempre ben puntato al cronometro. Sarà lui uno dei favoriti per il podio dei pronostici sul ciclismo di SportPesa. Inseguimento e prova a squadre anche per la punta azzurra al femminile, quella Vittoria Guazzini che a soli 19 anni vanta un palmares da sogno. Insieme alle due stelle fari puntati anche sulla coppia Paternoster – Confalonieri nella Madison e sul veterano Elia Viviani, campione olimpico a Rio ma ancora a secco di titoli Mondiali. Il velocista è reduce da una caduta su strada al Tour Down Under ma farà di tutto per arrivare in buona forma all’appuntamento e provare a conquistare una delle poche medaglie che manca alla sua ricchissima bacheca.

Il programma  della manifestazione

Le prime a scendere in pista il 26 febbraio saranno le squadre impegnate nelle qualificazioni dei 4000m a inseguimento. Poche ore dopo verrà assegnata anche la prima medaglia, quella dello Scratch femminile. Giovedì saranno pronti a giocarsi le medaglie i protagonisti dell’inseguimento maschile e femminile e i maschi nello scratch. Venerdì 28 la giornata più ricca con 5 maglie iridate da assegnare: per gli uomini quelle della Gara a Punti, dell’inseguimento individuale e del chilometro a cronometro. Per le donne quelle dell’Omnium e dello sprint.

Non mancheranno spettacolo ed emozioni anche negli ultimi due giorni di gare. Al sabato si giocheranno il Mondiale gli atleti dei 500 metri donne, della Madison, dell’inseguimento individuale femminile e della corsa a punti uomini. Domenica gran finale con l’assegnazione delle medaglie nella gara a punti femminile, nello sprint, nella Madison uomini, nel Keirin maschile e femminile prima della cerimonia di chiusura e dell’arrivederci a Tokyo 2020.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro