In attesa di Wimbledon

In attesa di Wimbledon

In attesa di Wimbledon



In attesa di Wimbledon . Uno dei tornei storici e più tradizionali di tennis che per l’edizione 2022 cambia le carte in regola e apporta più di una novità in campo. La prima novità è che quest’anno per la prima volta l’All England Club ha permesso ai giocatori di allenarsi sul campo centrale e sul campo1 di Wimbledon prima dell’inizio della competizione al fine di evitare infortuni. Rafael Nadal e Matteo Berrettini hanno scritto la storia per essere stati i primi due a testare il nuovo manto erboso.
Questo allenamento scrive una pagina nuova per il torneo londinese:  il 22 volte campione slam e il finalista della scorsa edizione, infatti, si sono potuti allenare per la prima volta sul campo centrale prima dell’inizio della competizione. È una novità assoluta, introdotta dall’All England Club per evitare infortuni ai giocatori che non hanno potuto prendere parte a tornei sull’erba.
I due tennisti si sono allenati e hanno anche disputato un set di amichevole, con l’azzurro che è riuscito ad imporsi con il risultato di 64. Un punteggio che fa ben sperare e conferma l’eccellente stato di forma del nostro Matteo. Per quanto riguarda la competizione, Nadal (testa di serie numero 2 della competizione) e Berrettini (testa di serie numero 8) potrebbero incontrarsi ai quarti di finale del torneo più antico del mondo.

Scommesse italia

In attesa di Wimbledon : i punti non verranno assegnati

Questa edizione di Wimbledon porta con se altre novità: l’organizzazione del torneo ha deciso, assieme al governo britannico, di escludere i tennisti russi e bielorussi dall’evento, scatenando la reazione di ATP e WTA che hanno deciso di non assegnare punti validi per le classifiche in segno di protesta. Si pensava che il caso potesse rientrare, ma non è stato così. Le conseguenze, ora, saranno infinite: disastrose per alcuni, benevole per altri.
Uno dei primi ad accorgersi della portata della questione sarà sicuramente Matteo Berrettini, finalista sul prato verde londinese nel 2021. Il ventiseienne romano vedrà svanire ben 1200 punti, uno smacco che gli farà perdere numerose posizioni e il suo status di leader azzurro a vantaggio di Jannik Sinner. Già, perché l’altoatesino sarà tra coloro che invece trarranno beneficio dalla vicenda, visto che lo scorso anno fu estromesso all’esordio e vedrà dunque sottrarsi soltanto 10 lunghezze.
Altri due giocatori che sicuramente risentiranno di questa rivoluzione  sono Stefanos Tsitsipas e Carlos Alcaraz. Dodici mesi fa, furono eliminati rispettivamente al primo e al secondo turno: lasceranno per strada solo 10 e 45 punti. Rafa Nadal, a sua volta, di punti ne perderà addirittura zero, non avendo partecipato alla scorsa tornata dei Championships. È andato bene, inoltre, Daniil Medvedev, il quale resterà numero uno al mondo in virtù del fatto che la sua casella segnerà -180 pt appena (ottavi nel 2021).
Tra i più danneggiati, ovviamente, c’è Novak Djokovic, campione in carica del torneo, che vedrà scadere la cifra monstre di 2000 punti ATP. Il serbo finirà addirittura fuori dalla top-5 anche se dovesse confermarsi Re di Londra.
Restiamo quindi in attesa di Wimbledon e di vedere cosa succerà in questa edizione tutta particolare.

Scommesse

Scommesse sportive

il nostro blog

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK