I verdetti della Champions: Juve prima, Roma seconda. Napoli e Inter scendono in Europa League

I verdetti della Champions: Juve prima, Roma seconda. Napoli e Inter scendono in Europa League

Poteva essere poker e invece sarà doppietta. Si chiude con il rammarico per le mancate qualificazioni di Napoli e Inter agli ottavi la fase a gironi della Champions League 2018-2019. I ragazzi di Ancelotti perdono 1 a 0 in casa del Liverpool e vengono retrocessi in Europa League per differenza reti. La stessa sorte capitata ai nerazzurri che non vanno oltre l’1 a 1 col Psv lasciando strada libera al Tottenham per il secondo posto. Nella serata di mercoledì sconfitte indolori per le già qualificate Juventus e Roma.

Juve e Roma: due sconfitte che non fanno male

Nel gruppo H la Juventus ha rischiato di perdere la testa del girone cadendo sul campo del già eliminato Young Boys, ma il Manchester si è fatto male da solo. Nella trasferta svizzera il mattatore di serata è stato Hoarau, centravanti ex Psg, che con la sua doppietta ha reso vana la bellissima rete di Dybala a 10′ dalla fine. Non ne hanno approfittato i Red Devils di Mourinho, sconfitti per 2 a 1 sul campo del Valencia, già terzo matematicamente, grazie alle reti di Soler, all’autogol di Jones e alla rete inglese di Rashford.
Non hanno fatto meglio le qualificate del gruppo G, Real Madrid e Roma, entrambe sconfitte. I giallorossi di Di Francesco, secondi in classifica, hanno perso per 2 a 1 sul campo del Viktoria Plzen. Passati in svantaggio per la rete di Kovarik al minuto sessantadue, Pastore e compagni hanno pareggiato con il solito Under prima di subire il punto della sconfitta realizzato da Chory su corta respinta di Mirante. Ha fatto ancora peggio il Real Madrid, battuto al Bernabeu per 3 a 0 dal CSKA Mosca. La peggior sconfitta di sempre in campo internazionale.

Napoli e Inter in Europa League

Svanisce il sogno Champions per Inter e Napoli che andranno ad arricchire il plotone delle italiane in Europa League. Grande rammarico per come è sfuggita la qualificazione. Ai nerazzurri non è bastato il gol di Icardi in rimonta (e nemmeno il pareggio tra Barcellona e Tottenham) per aver ragione di un Psv che, nonostante il quarto posto matematico, ha onorato la competizione fino all’ultimo secondo. A San Siro gli olandesi passano al tredicesimo con il gol di Lozano. Una doccia fredda per i ragazzi di Spalletti che ci mettono il cuore ma non la lucidità. Almeno fino al minuto 73, quando capitan Icardi riporta il risultato in parità. Nel finale assalto all’arma bianca con gli ingressi di Keita e Lautaro Martinez ma il risultato resta inchiodato sull’1-1. Inter eliminata per differenza reti.
Stessa sorte per il Napoli, relegato in Europa League nonostante i nove punti in classifica. Un epilogo che lascia l’amaro in bocca ai partenopei, costretti a uscire con una sola sconfitta in sei gare e ad assistere alla qualificazione del Liverpool, battuto per ben tre volte nell’arco della prima fase della competizione. A conti fatti il Napoli ha pagato il gol del 3-1 subito da Ben Nabhouane, nella gara vinta con la Stella Rossa. Nel match di Anfield è stato Salah al trentaquattresimo a realizzare la rete decisiva per il risultato finale. Per il Napoli tante occasioni da gol create (clamorosa quella di Milik a pochi minuti dalla fine) ma poca lucidità negli ultimi metri.

Le possibili avversarie di Juve e Roma

Chiusa la prima fase con un bilancio in parità, il calcio italiano è già in fibrillazione per scoprire le avversarie di Roma e Juventus negli ottavi di finale. Come detto in precedenza i giallorossi si sono qualificati da secondi e dovranno vedersela con una delle prime degli altri gironi: Borussia Dortmund, Barcellona, Psg, Porto, Bayern Monaco, Manchester City. Tutte squadre di altissimo livello. La speranza è quella di trovarsi di fronte una tra Borussia Dortmund e Porto.

Vita all’apparenza più facile per i bianconeri che si scontreranno con una tra Atletico Madrid, Tottenham, Liverpool, Schalke, Ajax, Lione. Team alla portata di CR7 e compagni che sperano di evitare le inglesi e l’Atletico di Simeone, avversario mai piacevole da affrontare.
I sorteggi sono in programma lunedì 17 dicembre alle 12 nella sede dell’Uefa a Nyon in Svizzera. Le gare d’andata sono in calendario per il 12-13 e 19-20 febbraio, mentre il ritorno è previsto per il 5-6 e 12-13 marzo.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK