F1 GP Gran Bretagna 2019: Hamilton domina la gara di Silverstone

F1 GP Gran Bretagna 2019: Hamilton domina la gara di Silverstone

Gran Premio di Gran Bretagna 2019:

Hamilton domina nel giardino di casa

Dopo lo stop del Red Bull Ring la Mercedes è tornata a imporre la sua legge. Protagonista assoluto l’idolo di casa Lewis Hamilton, che con una gara magistrale conquista il suo sesto successo sul circuito di Silverstone (record all time) e la settima vittoria in stagione. Dietro al campione del mondo l’altra Mercedes di Valtteri Bottas e la Ferrari di Charles Leclerc, autore di un appassionante duello con Max Verstappen (quinto al traguardo). Finalmente convincente anche Gasly, bravo a portare la seconda Red Bull al quarto posto. Altra domenica da dimenticare, invece, per Sebastian Vettel che ha chiuso quindicesimo dopo aver tamponato l’olandese, danneggiando la sua auto e rimediando anche 10 secondi di penalità.

La cronaca del Gran Premio di Silverstone

Allo spegnimento dei semafori è il pole man Bottas a prendersi la testa della corsa con Hamilton e Leclerc a inseguire a pochi decimi. Alle loro spalle ottima partenza di Vettel che passa Gasly e si piazza in quinta posizione. Alla quarta tornata il primo colpo di scena con le due Mercedes in lotta fra loro: il campione del mondo riesce a passare alla Luffield ma il finlandese resiste e si riprende il primo posto alla Copse. Dietro i due contendenti è bagarre, con Verstappen che attacca Leclerc ma vede avvicinarsi pericolosamente Vettel e Gasly.

Si arriva al primo pit stop con le posizioni cristallizzate. Le soste, però, animano la gara. Protagonisti ancora Leclerc e Verstappen che dopo il cambio gomme danno vita a uno dei duelli più belli visti in stagione. Il pilota della Ferrari resiste ma vede vanificati i suoi sforzi dall’ingresso della Safety Car, in pista a causa dell’uscita di Giovinazzi.

Della Virtual Safety car approfittano Hamilton, Vettel e Verstappen per rientrare e montare le hard. L’inglese si ritrova così in testa, il tedesco è terzo e Verstappen quinto dietro al compagno Gasly. Alle loro spalle un agguerrito Leclerc che sfiora il contatto con l’olandese della Red Bull ma non riesce a passare.

Al giro 37 altro episodio decisivo. Dopo aver passato Gasly e Vettel, Verstappen viene tamponato dal ferrarista. Ad avere la peggio è proprio il tedesco che sarà costretto a rientrare ai box per cambiare l’ala anteriore e rimedierà anche dieci secondi di penalità. Nel frattempo la gara prosegue con le Mercedes agevolmente in controllo e con Bottas che trova anche il tempo di montare le gomme rosse rientrando in scioltezza davanti a Leclerc.

Il resto è una lunga passerella per le Frecce d’Argento con Hamilton che si prende anche il punto aggiuntivo per il giro veloce in gara e si porta a meno undici dal record di vittorie di Michael Schumacher. A completare i dieci la Mclaren di Carlos Sainz, sesto, la Renault di Ricciardo, settimo, l’intramontabile Kimi Raikkonen, ottavo e le due Toro Rosso di Daniil Kvyat e Alexander Albon.

SportPesa Racing Point: un weekend difficile sulla pista di casa

Gara difficilissima per le SportPesa Racing Point. Dopo un ottimo avvio, le due monoposto di Perez e Stroll si sono portate a ridosso della zona punti e sembravano destinate a tornare nei dieci dopo la gara austriaca. L’entrata della safety car, però, ha influito pesantemente sulle strategie dei piloti: “dopo lo stop forzato ho avuto problemi con lo sterzo e il bilanciamento dei freni – ha commentato il messicano – e non sono riuscito a evitare il contatto con Hulkenberg che mi ha impedito di lottare fino in fondo”.

L’ordine d’arrivo e le classifiche mondiali

1) Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1:21:08.452
2) Valtteri Bottas (Fin) Mercedes +24.928s
3) Charles Leclerc (Mon) Ferrari  +30.117s
4) Pierre Gasly (Fra) Red Bull +34.692s
5) Max Verstappen (Ola) Red Bull +39.458s
6) Carlos Sainz (Spa) McLaren  +53.639s
7) Daniel Ricciardo (Aus) Renault +54.401s
8) Kimi Räikkönen (Fin) Alfa Romeo +65.540s
9) Daniil Kvyat (Rus) Toro Rosso +66.720s
10) Nico Hulkenberg (Ger) Renault +72.733s
11) Lando Norris (Gbr) McLaren +74.281s
12) Alexander Albon (Tha) Toro Rosso  +75.617s
13) Lance Stroll (Can) Racing Point +81.086s
14) George Russell (Gbr) Williams +1 lap
15) Robert Kubica (Pol) Williams +1 lap
16) Sebastian Vettel (Ger) Ferrari +1 lap
17) Sergio Perez (Mex) Racing Point  +1 lap

Formula 1 2019: classifica piloti

1 Lewis Hamilton 223 punti
2 Valtteri Bottas 184
3 Max Verstappen 136
4 Sebastian Vettel 123
5 Charles Leclerc 120
6 Pierre Gasly 55
7 Carlos Sainz 38
8 Kimi Raikkonen 25
9 Lando Norris 22
10 Daniel Ricciardo 22
11 Nico Hulkenberg 17
12 Kevin Magnussen 14
13 Sergio Perez 13
14 Daniil Kvyat 12
15 Alexander Albon 7
16 Lance Stroll 6
17 Romain Grosjean 2
18 Antonio Giovinazzi 1

Formula 1 2019: classifica costruttori

1 Mercedes 407
2 Ferrari 243
3 Red Bull 191
4 McLaren 60
5 Renault 39
6 Alfa Romeo 26
7 Racing Point 19
8 Haas 16
9 Toro Rosso 15
10 Williams 0

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro