Formula 1 – GP del Brasile 2019: colpi di scena infiniti

Formula 1 – GP del Brasile 2019: colpi di scena infiniti

GP-F1-brasile-post

Anche se entrambi i titoli mondiali sono stati già assegnati a Lewis Hamilton e alla Mercedes, questo fine settimana Interlagos, per la penultima di Campionato, ci ha regalato una gara spettacolare e piena di momenti indimenticabili. È successo di tutto all’Autódromo José Carlos Pace: andiamo a scoprire quali sono stati i protagonisti indiscussi del Gran Premio.

Max Verstappen

Il giovane olandese ha conquistato la vittoria con una gara spettacolare, combattuta e brillantemente condotta. Dal Team Red Bull, che ha gestito i pit stop in maniera superlativa non superando mai i due secondi, al pilota che non ha mostrato nessun attimo di debolezza per tutta la gara, nulla è andato storto in un successo di squadra che non ha fatto che confermare i pronostici delle scommesse online sul motorsport di SportPesa che alla vigilia indicavano Max come uno dei papabili trionfatori.

Pierre Gasly

Il Francese, retrocesso dalla Red Bull alla squadra gemella Toro Rosso, ha conquista a Interlagos il suo primo podio in Formula 1. Un meritatissimo secondo posto guadagnato con una gara davvero incredibile. Il 23enne, partito in testa al gruppo degli “umani”, è riuscito a conquistare il podio tenendo testa anche a Hamilton che, negli ultimi giri, non ha potuto fare altro che guardare la coda dell’auto di Pierre, dopo essersi scontrato con la Red Bull di Alexander Albon.

Il disastro Ferrari

Il Gran Premio del Brasile di Sebastian Vettel e Charles Leclerc si è concluso malamente con un contatto tra i due che ha messo k.o. entrambe le vetture. Una gara nata male sin dall’inizio per Vettel che ha dato segni di non essere in gran forma ed è stato superato in partenza da Hamilton senza poi riuscire a recuperare la posizione. Anche la scelta delle due soste non ha pagato. La gara di Leclerc invece è stata ottima fino all’incidente. Dopo il cambio gomme e la ripartenza dal quinto posto, il monegasco è riuscito a passare il compagno di squadra con un bellissimo sorpasso alla S do Senna prima dello scontro che ha tolto di mezzo entrambi.

Carlos Sainz

Grandissima gara per lo spagnolo della McLaren che parte dalla ventesima posizione e finisce sul podio, il primo della scuderia inglese dal 2014. La pazienza e la determinazione di Carlos Sainz sono state ripagate quando il suo terzo posto è stato ufficializzato dai commissari della corsa, più di due ore dopo la fine del Gran Premio: Lewis Hamilton è stato retrocesso dal terzo al settimo a seguito a causa dell’incidente con Albon e lo spagnolo è scalato dalla quarta alla terza piazza. “Le cose buone arrivano a coloro che aspettano…2.072 giorni, 118 gare, un gruppo di fedeli fan”, le parole della McLaren su Twitter.

Sergio Pérez

Approfitta della gara a eliminazione degli ultimi giri anche Sergio Perez che dopo aver faticato per lunghi tratti si ritrova in nona posizione e regala punti importanti alla SportPesa Racing Point. Unica nota negativa, in chiave classifica costruttori, l’exploit di Gasly con la Toro Rosso, nuovamente sesta grazie ai 19 punti conquistati: “Ci troviamo ad affrontare un compito in salita ad Abu Dhabi per recuperare il sesto posto nel campionato dei costruttori, ma andremo lì a combattere e daremo tutto”, queste le parole del CEO di SportPesa Racing Point.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK