Gran Premio di Germania 2019: Verstappen vince la gara più pazza dell’anno

Gran Premio di Germania 2019: Verstappen vince la gara più pazza dell’anno

F1 GP Germania 2019

Max Verstappen trionfa al termine di una delle edizioni più appassionanti del Gran Premio di Germania. Nella gara più “pazza” dell’anno, fatta di pioggia, ritiri, incidenti e strategie rivedibili, il pilota olandese della Red Bull è stato il più costante, meritandosi ampiamente un successo che lo rilancia anche in ottica Campionato. Alle sue spalle un grandissimo Sebastian Vettel, partito dall’ultimo posto in griglia e protagonista di una storica rimonta. Completa il podio il sorprendente Daniil Kvyat su Toro Rosso. Fuori dalla lotta per le prime tre posizioni i piloti più attesi della vigilia con Charles Leclerc e Valtteri Bottas ritirati causa incidenti e Lewis Hamilton soltanto undicesimo al traguardo (chiuderà nono per la penalizzazione alle due Alfa Romeo).

La cronaca del Gran Premio di Hockenheim

Fin dalle prime battute si intuisce che non sarà una gara come tutte le altre. In pista scende il diluvio e dopo tre giri dietro la safety car le monoposto si schierano per una nuova partenza. Il migliore in avvio è Hamilton che mantiene la leadership, seguito dal compagno Bottas. Bene anche le Ferrari con Leclerc che risale dalla decima alla sesta piazza e Vettel che supera ben sei monoposto al semaforo verde. Male, invece, Verstappen che pattina con la sua Red Bull e perde moltissima strada.

Dopo pochi giri arriva il primo episodio decisivo: Sergio Perez finisce sulle barriere con la sua SportPesa Racing Point. Entrata obbligatoria per la safety car con i piloti intasano la pit-lane per montare la gomma intermedia. La pioggia, però, darà solo qualche minuto di tregua.

Poche tornate dopo esce di scena anche Norris (virtual safety car in pista) e torna a piovere a Hockenheim. Quasi tutti, però, hanno montate le gomme intermedie. Con le condizioni che si complicano aumentano gli errori: il primo a pagare il calo di aderenza è il ferrarista Leclerc che termina la sua gara a muro. Nella stessa curva, a stretto giro di orologio, finisce fuori anche Hamilton che è costretto a tornare ai box per cambiare gomme e ala anteriore. Rientrando in pit-lane rimedierà anche una penalità di 5 secondi. Nel frattempo Verstappen si prende la testa della corsa.

Le emozioni non sono ancora finite. Dopo l’ennesima uscita contro le barriere, questa volta di Hulkenberg, inizia un nuovo round di pit-stop tra il 47esimo e il 48esimo giro. Tutti i piloti tornano in pista con le soft ma la classifica parziale non cambia: davanti c’è ancora Verstappen, seguito da Stroll e Kvyat. Alle loro spalle Hamilton scende in dodicesima posizione mentre Vettel risale in sesta.

Al 55esimo giro Bottas completa il disastro Mercedes. Impegnato nell’inseguimento di Stroll, il finlandese perde il controllo del mezzo e finisce fuori. Torna in pista ancora una volta la safety car e Vettel si prende il quinto posto.

Gli ultimi giri sono infuocati: Verstappen scappa via e diventa irraggiungibile per tutti. Dietro di lui il tedesco della Ferrari che corona la sua splendida domenica con i sorpassi su Sainz, Stroll e Kvyat che valgono la piazza d’onore.

Piccola nota di consolazione per il leader del Mondiale Hamilton a fine gara. Grazie alla penalizzazione delle Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi per irregolarità alla frizione, l’inglese torna in zona punti e chiude nono con le Hass Romain Grosjean e Kevin Magnussen che salgono rispettivamente al settimo e ottavo posto e con Robert Kubica al primo punto stagionale con la Williams.

SportPesa Racing Point: un grandissimo Stroll sfiora il podio

Grandissima gioia in casa SportPesa Racing Point per il quarto posto finale di Lance Stroll che rappresenta il miglior piazzamento stagionale della scuderia. “È stata una giornata fantastica – ha commentato il canadese nel post gara. Nonostante i 5 pit-stop abbiamo dimostrato che non dobbiamo mai mollare e grazie al lavoro di squadra abbiamo ottenuto un risultato fondamentale per la stagione”.

Positivo anche Perez, nonostante la sua uscita prematura. “Guardare la gara dai box è sempre difficile, ma sono felice per Lance. Avevamo bisogno di quei punti ed è una spinta per tutti. Penso che abbiamo fatto dei passi in avanti questo fine settimana. Ora non vediamo l’ora di arrivare in Ungheria, dove speriamo di poter tornare più forti”.

L’ordine d’arrivo e le classifiche mondiali

1) M. Verstappen (Ola) Red Bull 1:44’31″275
2) S. Vettel (Ger) Ferrari + 7″333
3) D. Kvyat (Rus) Toro Rosso + 8″305
4) L. Stroll (Can) SportPesa Racing Point + 8″966
5) C. Sainz (Spa) McLaren + 9″583
6) A. Albon (Tha) Toro Rosso + 10″052
7) R. Grosjean (Fra) Haas + 16″838
8) K. Magnussen (Dan) Haas + 18″765
9) L. Hamilton (GBR) Mercedes + 19″667
10) R. Kubica (Pol) Williams + 24″987
11) G. Russell (GBR) Williams + 26″404
12) K. Raikkonen (Fin) Alfa Romeo + 12″214 (penalizzato)
13) A. Giovinazzi (Ita) Alfa Romeo + 13″849 (penalizzato)

Formula 1 2019: classifica piloti

1 Lewis Hamilton 225 punti
2 Valtteri Bottas 184
3 Max Verstappen 162
4 Sebastian Vettel 141
5 Charles Leclerc 120
6 Pierre Gasly 55
7 Carlos Sainz 48
8 Daniil Kvyat 27
9 Kimi Raikkonen 25
10 Daniel Ricciardo 22
11 Lando Norris 22
12 Kevin Magnussen 18
13 Lance Stroll 18
14 Nico Hulkenberg 17
15 Alexander Albon 15
16 Sergio Perez 13
17 Romain Grosjean 8
18 Antonio Giovinazzi 1
19 Robert Kubica 1

Formula 1 2019: classifica costruttori

1 Mercedes 409
2 Ferrari 261
3 Red Bull 217
4 McLaren 70
5 Toro Rosso 42
6 Renault 39
7 SportPesa Racing Point 31
8 Alfa Romeo 26
9 Haas 26
10 Williams 1

Share this:


SportPesa Racing

18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro