F1: Bottas domina il Gran Premio d’Australia. Ferrari fuori dal podio

F1: Bottas domina il Gran Premio d’Australia. Ferrari fuori dal podio

Il mondiale 2019 inizia come era finito quello del 2018, con la Mercedes a passare per prima sotto la bandiera a scacchi. All’Albert Park di Melbourne è stato però Bottas a completare la gara perfetta e a raggiungere la quarta vittoria in carriera. Dietro al finlandese il compagno di squadra e campione del mondo uscente Lewis Hamilton. Sul terzo gradino del podio il sempre positivo Max Verstappen con la sua Red Bull. Al quarto e quinto posto, molto staccate, le Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc. Quindicesimo Antonio Giovinazzi, all’esordio da titolare in F1. Prossimo appuntamento quello col Gran Premio del Bahrain che si correrà sul circuito di Sakhir il 31 marzo dove ci si attende una pronta risposta delle Rosse.

Gp d’Australia: la cronaca

Si spengono i semafori e arriva la prima sorpresa di giornata: allo start Bottas supera un incerto Hamilton e si prende la testa della corsa. Dietro le Frecce d’Argento Vettel, bravo a mantenere la posizione sugli aggressivi Verstappen e Leclerc. Subito problemi al via per Ricciardo, costretto al rientro ai box per cambiare l’ala anteriore.
Definite le posizioni, Bottas inizia a macinare giri veloci e a guadagnare su Hamilton. La gara prosegue senza scosse fino al giro 15 quando Vettel, primo dei piloti di testa, entra ai box per il pit stop. Montate le gomme gialle, il tedesco della Rosa torna in pista sesto, dietro Grosjean. Va meglio al campione del mondo che sceglie il giro successivo per la propria sosta e rientra al quarto posto.
Nonostante gli pneumatici freschi Vettel e Hamilton perdono terreno dai tre leader della corsa Bottas, Verstappen e Leclerc che si guadagnano lo spazio necessario per effettuare i propri pit-stop. Il finlandese ha effettuato la sosta per montare le soft al termine del giro numero 24, rientrando davanti a Leclerc e alle spalle del nuovo leader della gara, Verstappen.
Terminato il primo stint di gara si sono visti i veri valori in pista: Mercedes e Verstappen velocissimi e Ferrari in difficoltà. Proprio Verstappen è stato il protagonista della parte finale della gara: prima ha superato con decisione Vettel e poi si è avvicinato pericolosamente a un Hamilton in leggera difficoltà con le gomme. Nel frattempo Bottas ha continuato la sua marcia trionfale aggiungendo alla sua splendida domenica il giro più veloce in corsa che da quest’anno regala un punto in più in classifica.
Nel finale evidenti difficoltà di pneumatici anche per Vettel che vede avvicinarsi pericolosamente il compagno di squadra ma riesce a mantenere la quarta posizione.

I primi punti per la SportPesa Racing Point

Al 6° posto chiude la Haas di Magnussen, che riscatta lo sfortunatissimo compagno di team Grosjean, costretto a lasciare la gara per un problema alla ruota (probabilmente montata male). Settimo Hulkenberg con la prima delle Renault davanti a un ottimo Kimi Raikkonen, bravo a conquistarsi i primi punti alla guida dell’Alfa Romeo.
Debutto positivo anche per Lance Stroll, nono con la sua SportPesa Racing Point e Daniil Kvyat, che nel finale difende con grande tenacia la zona punti dagli assalti della Red Bull di un Gasly apparso in netta difficoltà per tutto il week-end. Solamente 15° l’altra speranza italiana Antonio Giovinazzi con la seconda Alfa Romeo. Ultimo e dietro al compagno di scuderia Russel, con addirittura 3 giri di ritardo, Robert Kubica, al rientro in F1 su una disastrosa Williams.

L’ordine d’arrivo

1) Bottas (Mercedes)
2) Hamilton (Mercedes)
3) Verstappen (Red Bull Honda)
4) Vettel (Ferrari)
5) Leclerc (Ferrari)
6) Magnussen (Haas Ferrari)
7) Hulkenberg (Renault)
8) Raikkonen (Sauber Ferrari)
9) Stroll (SportPesa Racing Point Mercedes)
10) Kvyat (Toro Rosso Honda)
11) Gasly (Red Bull Honda)
12) Norris (McLaren Renault)
13) Perez (SportPesa Racing Point Mercedes)
14) Albon (Toro Rosso Honda)
15) Giovinazzi (Sauber Ferrari)
16) Russel (Williams Mercedes)
17) Kubica (Williams Mercedes)

La classifica mondiale

1. Valtteri Bottas (Mercedes) 26 punti
2. Lewis Hamilton (Mercedes) 18 punti
3. Max Verstappen (Red Bull) 15 punti
4. Sebastian Vettel (Ferrari) 12 punti
5. Charles Leclerc (Ferrari) 10 punti
6. Kevin Magnussen (Haas) 8 punti
7. Nico Hulkenberg (Renault) 6 punti
8. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) 4 punti
9. Lance Stroll (SportPesa Racing Point) 2 punti
10. Daniil Kvyat (Toro Rosso) 1 punto

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK
SportPesa Italia Logo

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro