Diciannovesima giornata Serie A: vincono le prime della classe. Il Milan torna in scia alla Lazio

Diciannovesima giornata Serie A: vincono le prime della classe. Il Milan torna in scia alla Lazio

Si chiude con l’ennesima vittoria della Juve il girone d’andata della Serie A 2018/2019. I bianconeri battono per 2 a 1 una Sampdoria mai doma e stabiliscono il record di punti nella prima metà di campionato. Restano in scia Napoli e Inter, entrambe vittoriose di misura contro Bologna ed Empoli mentre torna al successo il Milan che grazie a Higuian si riporta a -1 dal quarto posto. In coda importanti successi di Udinese e Chievo.

Risultati e classifica

Juventus – Sampdoria 2-1
Chievo – Frosinone 1-0
Empoli – Inter 0-1
Genoa – Fiorentina 0-0
Lazio – Torino 1-1
Parma – Roma 0-2
Sassuolo – Atalanta 2-6
Udinese – Cagliari 2-0
Napoli – Bologna 3-2
Milan – Spal 2-1

Juventus 53
Napoli 44
Inter 39
Lazio 32
Milan 31
Roma 30
Sampdoria 29
Atalanta 28
Torino 27
Fiorentina 26
Sassuolo 25
Parma 25
Cagliari 20
Genoa 20
Udinese 18
Spal 17
Empoli 16
Bologna 13
Frosinone 10
Chievo 8

Juve, Napoli e Inter allungano ancora

Vince non senza soffrire la Juventus del neo-capocannoniere Cristiano Ronaldo. Nell’anticipo di giornata i bianconeri passano in vantaggio dopo due minuti con CR7. La Samp però non ci sta e grazie al solito Quagliarella ristabilisce la parità su calcio di rigore. Al minuto 65 altro penalty, questa volta a favore dei ragazzi di Allegri e doppietta personale per il portoghese. Nel finale brivido per il gol annullato a Saponara.

Non bella ma di nuovo vittoriosa lontano da San Siro. È il riassunto del sabato pomeriggio dell’Inter che fatica per settanta minuti in casa dell’Empoli prima di passare in vantaggio grazie al subentrato Keita Balde, uomo in più di questa fase di stagione. Nerazzurri che consolidano il terzo posto e ritrovano il successo esterno che mancava da quattro turni.

Al secondo posto ancora stabile il Napoli che trova il successo nei minuti finali contro un volitivo Bologna. Azzurri due volte in vantaggio sempre con Milik, con i rossoblu a pareggiare prima con Santander e poi con Danilo. A tre minuti dalla fischio finale ci pensa Mertens a realizzare il gol decisivo con un gran destro da fuori area. Ancelotti ancora a -9 dalla Juventus.

Higuain torna al gol e salva la panchina di Gattuso

Dopo quattro gare consecutive senza gol il Milan ritrova in una sera sia la vittoria che il proprio attaccante di riferimento. Grazie alla rete nella ripresa di Higuain (dopo due mesi di digiuno), Rino Gattuso batte la Spal in rimonta (2-1) e salva la panchina: al gol dell’ex Petagna replica dopo tre minuti Castillejo. Al minuto 65 il gol del Pipita che decide la sfida. I rossoneri chiudono il 2018 quinti a quota 31 punti, a una sola lunghezza da quel quarto posto occupato dalla Lazio che significa Champions League.

La Roma si riaffaccia in zona Champions

Quella zona Champions League a cui si sta riavvicinando a grandi passi una Roma che dimostra di aver trovato la continuità grazie alla seconda vittoria consecutiva dopo il 3 a 1 rifilato al Sassuolo. I ragazzi di Di Francesco hanno battuto il Parma in trasferta grazie alle reti siglate da Cristante e Under, entrambe nel secondo tempo. I Ducali, condizionati dalle assenze, reggono solo un tempo ma nonostante la sconfitta restano attaccati al treno per l’Europa.

Lazio e Torino: un pari per l’Europa

Trovano un buon pari in chiave dei rispettivi obiettivi europei Lazio e Torino, che si rendono protagoniste di una gara estremamente equilibrata e spettacolare. Al quindicesimo del primo tempo De Silvestri da il via alle danze con una traversa. Pochi minuti dopo i granata passano in vantaggio con il rigore trasformato da Belotti.
Nella ripresa i biancocelesti trovano il pareggio con una straordinaria prodezza balistica del ritrovato Milinkovic-Savic.

Udinese e Chievo riaprono la lotta salvezza

Situazione in grande movimento nelle zone basse della classifica. Il Chievo ottiene una vittoria importantissima (la prima in questo campionato) contro la rivale diretta Frosinone e rientra in piena corsa per la salvezza. I veronesi hanno meritato i tre punti: al trentesimo passano in vantaggio con Pellissier ma il gol viene annullato. Nella ripresa è Giaccherini a decidere il confronto e a portare i gialloblu a otto punti dall’Empoli quartultimo.

Empoli che viene superato anche da un ottima Udinese, vittoriosa contro il Cagliari alla Dacia Arena. Alla squadra di Nicola sono bastati un gol per tempo per avere ragione di una squadra, quella rossoblu, apparsa sottotono: al minuto 39 Pussetto porta i suoi in vantaggio. A metà ripresa è Behrami a chiudere la pratica e a fissare il punteggio sul definitivo 2 a 0.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK