Coppa Italia 2018/19: data, orario e quote della finale Coppa Italia

Coppa Italia 2018/19: data, orario e quote della finale Coppa Italia

Coppa Italia 2018/19: Lazio e Atalanta a caccia del trofeo

La Coppa Italia, ufficialmente denominata TIM Cup per ragioni di sponsorizzazione, è la più importante coppa calcistica italiana, il secondo trofeo in ordine di prestigio dopo lo Scudetto. Organizzato dalla FIGC, il torneo è la vera e propria Coppa Federale e dal 2009 la sua vittoria garantisce l’accesso all’Europa League. Quest’anno saranno Lazio e Atalanta a giocarsi la finale di Coppa Italia nella cornice dello Stadio Olimpico di Roma.

Lazio e Atalanta: il percorso delle finaliste della Coppa Italia 2018/19

Dopo quattro anni di dominio incontrastato della Juventus, la finale di Coppa Italia 2018/19 sarà un inedito: davanti si troveranno l’Atalanta di Gasperini e la Lazio di Simone Inzaghi. Gli orobici non vincono il trofeo dal 1963 (unico nella loro storia) mentre i capitolini si giocheranno il settimo titolo della competizione dopo aver vinto nel 2013 e aver perso le finali del 2015 e del 2017. Si giocherà all’Olimpico mercoledì 15 maggio alle ore 20.45. Per i nerazzurri sarà la quarta finale: dopo quella vinta nel 1963 ne hanno perse altre due, nel 1987 col Napoli e nel 1996 con la Fiorentina.

Nonostante non fossero le favorite della vigilia, Atalanta e Lazio si sono guadagnate l’atto conclusivo con pieno merito. La Dea, dopo aver eliminato il Cagliari agli ottavi, ha estromesso i pluri-campioni della Juventus con un netto 3 a 0 nei quarti e ha avuto ragione della Fiorentina nel doppio incrocio di semifinale (3-3 a Firenze e 2-1 a Bergamo). Più complicato il percorso dei biancocelesti: superati facilmente gli ottavi contro il Novara, hanno sofferto contro l’Inter nei quarti (passaggio del turno arrivato ai calci di rigore) e hanno battuto in trasferta il Milan nella semifinale di ritorno dopo il pareggio a reti bianche dell’andata.

La finale dell’Olimpico sarà uno scontro tra due diverse filosofie di gioco. Da una parte il calcio aggressivo e iper-offensivo dell’Atalanta di Gasperini. Dall’altro il 3-5-2 di Simone Inzaghi che fa dell’elevato tasso tecnico del centrocampo e delle ripartenze in velocità le proprie armi migliori.

Le quote di Sportpesa per la vincente della Coppa Italia

Il recente confronto di campionato tra Lazio e Atalanta sembra far pendere il ruolo di favorita verso la squadra di Gasperini. All’Olimpico i nerazzurri hanno letteralmente dominato e dopo l’iniziale svantaggio (rete di Parolo) hanno ribaltato la partita con i gol di Zapata, Castagne e l’autorete di Wallace. Attenzione, però, a dare i biancocelesti sconfitti in partenza. I bergamaschi non giocano una finale dal 1996 mentre i capitolini dopo aver vinto la Coppa Italia del 2013 sono arrivati altre due volte all’atto conclusivo nel 2015 e nel 2017. Un’esperienza e un’abitudine a giocare queste sfide che riportano in equilibrio la bilancia dei pronostici.

La vittoria dei biancocelesti è infatti quotata a 2.60 da Sportpesa mentre il successo dei nerazzurri è a 2.75. A 3.30 il pareggio: quota interessante per una partita che potrebbe concludersi ben oltre i 90 minuti regolamentari.

 Coppa Italia: la storia del torneo e statistiche

La prima edizione della Coppa Italia, organizzata in prima persona dalla Federcalcio si giocò nel 1922. Dopo una riproposizione nella stagione 1926/27, entrò ufficialmente in calendario a cadenza annuale a partire dal 1935 e venne interrotta a causa della seconda guerra mondale nel 1943. Seguì uno stop di 15 anni e una ripresa del torneo a partire dal 1958, anno in cui iniziò la gestione della Lega Nazionale Professionisti proseguita sino all’edizione 2009-2010. Dall’anno successivo la coppa è gestita direttamente dalla Lega Serie A.

A guidare l’albo d’oro c’è la Juventus con 13 trionfi, quattro dei quali consecutivi dal 2015 al 2018. Dietro la Vecchia Signora le 9 affermazioni della Roma, le 7 dell’Inter e le 6 di Fiorentina e Lazio. La Coppa Italia è stata vinta, dal 1922 a oggi, da sedici squadre diverse e a partire dal 1936 il successo finale garantisce anche la qualificazione alle Coppe Europee. Dal 2009 il premio è quello di un posto in Europa League. A partire dalla stagione 1988 chi conquista il trofeo ottiene anche il pass per la Supercoppa Italiana.

 Finale Coppa Italia 2015: l’inizio del dominio bianconero

Il 20 maggio 2015 è iniziata ufficialmente la striscia di vittorie consecutive più lunghe della manifestazione. Protagonista assoluta la Juventus di Massimiliano Allegri che nella finale dell’Olimpico ha ribaltato la Lazio ai tempi supplementari dopo essere passata in svantaggio al quarto minuto per il gol di Radu e aver pareggiato con Chiellini. Nell’extra-time dopo un doppio palo di Djordjevic il guizzo di Alessandro Matri,che al 98′ regala il trofeo ai bianconeri.

 Finale Coppa Italia 2016: La Juventus batte il Milan ai supplementari

Molto più combattuta la finale del 2016 che metteva di fronte Juventus e Milan. Dopo 80 minuti di dominio rossonero la gara va ai supplementari. Qui è il neo entrato Alvaro Morata, dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo, a trafiggere l’incolpevole Donnarumma e a regalare a Max Allegri la seconda Coppa Italia consecutiva.

 Finale Coppa Italia 2017: per la Juventus è tris consecutivo

Quasi senza storia, invece, l’atto conclusivo della stagione 2016/2017. In un Olimpico gremito la Juve ha battuto i padroni di casa della Lazio con un perentorio 2 a 0. Decisive le reti di Dani Alves al 12’ e Bonucci al 25’ del primo tempo. Dodicesima vittoria nella manifestazione e terzo successo negli ultimi tre anni.

 Finale Coppa Italia 2018: il poker della Vecchia Signora

Quattro gol per il quarto successo consecutivo. Una finale senza storia quella del 2018. Nella splendida cornice dell’Olimpico i ragazzi di Allegri hanno rifilato quattro gol a un Milan capace di resistere soltanto un tempo. Succede tutto in 20 minuti, dal 56′ al 76′: apre le danze Benatia, raddoppia dopo 5 minuti Douglas Costa, lo stesso Benatia firma la doppietta personale e Kalinic completa la brutta serata rossonera con il più grossolano degli autogol. Un trionfo da record. Mai nessuna squadra aveva vinto quattro Coppe Italia consecutive o raggiunto la doppia cifra di successi nell’albo d’oro.

Share this:


SportPesa Racing

18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK

Cliccando su questo link acconsento e richiedo di essere reindirizzato su https://blog.sportpesa.it/ in cui sono presenti contenuti relativi a giochi con vincita in denaro per maggiorenni.

Non desidero visualizzare contenuti relativi a giochi con vincita in denaro