Classica di Amburgo: Viviani cala il tris

Classica di Amburgo: Viviani cala il tris

Elia-Viviani-domina-la-volata-dell'EuroEyes-Cyclassics-2019

Elia Viviani continua a dominare. Il ciclista azzurro della Deceuninck-QuickStep, prossimo al passaggio alla Cofidis e recente vincitore dei Campionati europei, ha conquistato per il terzo anno consecutivo la EuroEyes Cyclassics, la classica di Amburgo. Sul traguardo della corsa in linea più prestigiosa della Germania, Viviani ha preceduto in una volata senza storia l’australiano Caleb Ewan (Lotto Soudal) e l’ottimo Giacomo Nizzolo (Dimension Data). Tra i primi dieci anche Matteo Trentin, apparso in ottima forma e in piena ascesa in vista dei prossimi mondiali dello Yorkshire.

La cronaca della gara: Viviani domina la volata di gruppo

La gara del nord della Germania si è aperta con la classica fuga iniziale. Protagonisti quattro corridori: Igor Boev (Gazprom-RusVelo), José Goncalves (Katusha Alpecin), Gijs Van Hoecke (CCC) e Alex Frame (Trek Segafredo). Il gruppo ha lasciato fare nelle fasi iniziali, lasciando ai fuggitivi un vantaggio massimo di otto minuti.

Da lì le squadre dei velocisti hanno iniziato a prendere in mano la situazione recuperando chilometro dopo chilometro lo svantaggio in vista delle volata finale.

Unico a tentare il colpo a sorpresa Peter Sagan sulla salita del Waseberg: ascesa troppo corta e poco insidiosa per impensierire Lotto Soudal e Deceuninck Quick-Step, in pieno controllo della situazione.

A pochi chilometri dal traguardo è la Jumbo Visma a prendere in mano la corsa con l’obiettivo di portare Mike Teunissen nelle prime posizioni.

La squadra olandese, però, non ha fatto i conti con lo splendido Michael Morkov che con un lavoro incredibile pilota il compagno Viviani nelle prime posizioni a pochi metri dal traguardo. Il resto è tutta farina del sacco dell’azzurro: Elia prende la posizione migliore e nonostante il vento contrario stacca di una bicicletta gli avversari conquistando il terzo successo consecutivo nella gara tedesca e confermando le quote delle scommesse sul ciclismo di SportPesa che lo davano come favorito principale per la vittoria.

Piazza d’onore per il positivo Caleb Ewan. Terzo gradino del podio per un ottimo Giacomo Nizzolo che precede tre campioni come Alexander Kristoff, Mike Teunissen e Peter Sagan. In casa Italia buona la prova di Matteo Trentin che prosegue il percorso di avvicinamento ai prossimi Mondiali in cui potrebbe essere una delle punte di diamante della squadra azzurra.

A completare la splendida domenica della famiglia Viviani ci ha pensato il giovane Attilio. Impegnato in Belgio alla Schaal Sels Merksem con la maglia della Cofidis, squadra in cui correrà anche il fratello nella prossima stagione, il secondogenito della famiglia Viviani ha vinto in volata davanti a Dupont e Van Staeyen.

Elia Viviani: prossimo obiettivo gli Europei su pista

Nonostante il successo con un’azione in solitaria nel finale agli Europei avesse fatto sperare in un ripensamento, Elia Viviani non sarà al via delle prova in linea dei campionati mondiali di Yorkshire 2019. Il corridore veronese, protagonista di un’estate incredibile con le vittorie nel Prudential Ride London – Surrey Clasic, agli Europei su strada e ad Amburgo, ha scelto di rinunciare alla caccia alla maglia iridata (anche a causa di un percorso non adatto ai velocisti) per concentrarsi sulla Bretagne Classic Ouest-France e per iniziare a prepararsi al meglio per il vero obiettivo della prossima stagione: l’oro su pista alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Un percorso di avvicinamento alla rassegna a Cinque Cerchi che inizierà questo ottobre con gli Europei su Pista e con il primo round di Coppa del Mondo.

Share this:



18+

You must be 18 years of age to register and to place a bet. The company reserves the right to ask for proof of age from any customer and the customer accounts may be suspended until satisfactory proof of age is provided.

OK

NOTICE

Please log in or register to view the game tables

OK

ERROR

Invalid Username or Password
Forgot Password?

OK